Il governo degli Stati Uniti si è mosso per ottenere una sorveglianza efficace dopo che un atto legislativo essenziale ha avuto una spinta al Congresso. All'inizio di questa settimana i membri della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti hanno votato per estendere la validità di alcune disposizioni fondamentali dello Foreign Intelligence Surveillance Act (FISA). La legislazione FISA consente all'Ufficio Federale di Indagine (FBI) di monitorare le entità straniere sospettate di spionaggio o altre minacce nazionali.

Andiamo negli Stati Uniti… quì avevamo già parlato del probabile arrivo del voto online, ma anche di quello della prima Banca Amichevole, vi ricordate?

Oggi, il governo degli Stati Uniti si è mosso per ottenere una sorveglianza efficace dopo che un atto legislativo essenziale ha avuto una spinta al Congresso.

All’inizio di questa settimana i membri della Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti hanno votato per estendere la validità di alcune disposizioni fondamentali dello Foreign Intelligence Surveillance Act (FISA).

La legislazione FISA consente all’Ufficio Federale di Indagine (FBI) di monitorare le entità straniere sospettate di spionaggio o altre minacce nazionali. Tutto è arrivato al culmine dopo che le prove hanno mostrato che l’FBI aveva utilizzato una cattiva condotta nella sua richiesta di mandato per spiare Carter Page, consigliere della campagna Trump.

Lindsey Graham, senatore repubblicano della Carolina del Sud, avrebbe anche aggiunto che erano necessarie riforme per evitare che ciò accadesse di nuovo. Il disegno di legge appena approvato introdurrà nuove restrizioni alla supervisione da parte del tribunale FISA delle richieste di mandato di sorveglianza.

Anche le intercettazioni telefoniche FISA, un’altra fonte di controversie di lunga data per l’FBI, saranno cambiate.

Infine, il governo non sarà più in grado di raccogliere informazioni ottenute tramite intercettazioni telefoniche.

Sono state messe in atto sanzioni più severe per le violazioni, con un periodo di detenzione di otto anni riscosso su qualsiasi entità ritenuta colpevole di un uso improprio della sorveglianza elettronica (a partire dal termine di cinque anni precedentemente in vigore).

Il governo degli Stati Uniti si è mosso per ottenere una sorveglianza efficace dopo che un atto legislativo essenziale ha avuto una spinta al Congresso.

Il senato degli Stati Uniti si espande

Molte delle disposizioni del nuovo disegno di legge sono state inizialmente proposte dal rappresentante Chris Stewart.

I negoziati sulle sue condizioni erano in corso ormai da settimane, con i repubblicani che si appoggiavano ai libertari spingendo per ulteriori protezioni della privacy.

Il disegno di legge è stato anche sostenuto dal procuratore generale William Barr, che ha incoraggiato i membri di entrambe le parti a votare a favore.

L’AG ha dichiarato di aver rivisto il disegno di legge e di aver trovato sufficienti requisiti e disposizioni di conformità per evitare abusi anche in futuro. Infine ha propagandato la sua capacità di garantire una sorveglianza efficace in caso di minaccia per i cittadini americani.

Barr ha detto ai giornalisti che avrebbe consentito solo una proposta di legge che impedisca agli americani di essere presi di mira dalla FISA, mentre il senatore Ron Wyden ha già criticato questa  proposta per non essere andato abbastanza lontano da impedire al governo affinché si impegni nella sorveglianza digitale illegale.

Lunedì il Senato è andato avanti ad estendere il conto per ulteriori 77 giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui