ASX e il ritardo nella blockchain

L’Australian Securities Exchange (ASX) ha nuovamente ritardato la sua transizione verso la blockchain a causa, in parte, dell’incertezza sull’impatto della pandemia globale COVID-19. In un annuncio pubblicato il 25 marzo, ASX ha dichiarato che stava sostituendo il suo calendario di attuazione della blockchain alla luce della crisi in corso, nonché a causa di questioni che erano in esame ancor prima dell’epidemia.

Token TON di Telegram: non registrati!

La Corte degli Stati Uniti ha affermato che, poiché Telegram aveva intenzione di vendere i propri token TON nei mercati secondari, questi sarebbero stati classificati come titoli non registrati ai sensi del test Howey. Il piano per l’emissione dei token Gram di Telegram ha recentemente raggiunto un altro ostacolo. Su richiesta speciale della Securities and Exchange Commission (SEC), un tribunale degli Stati Uniti ha chiesto alla piattaforma di messaggistica Telegram di astenersi dal processo di emissione di token previsto il mese prossimo.

Soluzione Hydra per i micropagamenti

Oggi Cardano rilascia la soluzione Hydra per accelerare i  micropagamenti. Un comunicato stampa afferma che IOHK ha rilasciato Ouroboros Hydra, un protocollo off-chain creato dal team IOHK e dai partner dell’azienda dal laboratorio di ricerca DLT dell’Università di Edimburgo. Il team ha impiegato cinque anni per creare Hydra e ora, dice il comunicato stampa, darà a Cardano alcuni miglioramenti cruciali.

Cina a un passo dalla CBDC

La Cina è un passo avanti agli altri. Il paese sembra aver completato il processo di sviluppo della sua valuta nazionale in digitale. Mentre le banche nazionali degli altri paesi giocano ad alzare e abbassare i tassi d’interesse per fronteggiare la crisi economica. Mentre tutto questo sta accadendo la banca centrale cinese ha messo il turbo. Accelerando lo sviluppo della sua Central Bank Digital Currency (CBDC). Secondo le ultime notizie, sostenute dal Global Times, la Bank of China ha già completato lo sviluppo delle funzioni di base. Preparando le normative per una rapida implementazione. Inoltre pare che Alibaba, Tencent, Huawei e China Merchants Bank abbiano partecipato alla realizzazione.

Congresso stanzia $ 2 trilioni

I leader della Casa Bianca e del Congresso hanno siglato un accordo di stimolo da 2 trilioni di dollari per fornire sollievo economico agli americani tra le preoccupazioni del coronavirus.In particolare, l’accordo richiede ancora l’approvazione formale da parte del Congresso e si prevede che i dettagli completi del pacchetto di stimolo saranno pubblicati più tardi oggi. Precedenti trattative indicavano che le persone che guadagnano $ 75.000 con un reddito lordo adeguato o inferiore otterrebbero pagamenti diretti di $ 1.200 ciascuno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui