A causa di un comunicato stampa

Dopo gli Emirati Arabi, l’Olanda e l’Egitto, anche la Russia sta correndo ai ripari a causa del Coronavirus. A causa di un comunicato stampa “esclusivo” trapelato e di e-mail riservate, sembra che la Russia stia cercando di proteggere Internet durante la pandemia acquisendo la startup svizzera per la tecnologia della privacy NYM. Mentre la “Rete RU” non è pronta, questo potrebbe essere il primo passo per rafforzare le autostrade dei dati della nazione durante l’attuale pandemia globale. Non solo le frontiere terrestri sono altamente controllate, ma anche le frontiere che proteggono i dati della Russia sono pesantemente sorvegliate.

Le e-mail trapelate mostrano che un’entità di investimento in criptovaluta ritenuta controllata segretamente dal governo russo, ha fatto un’offerta per l’acquisto di Nym. Ciò non dovrebbe sorprendere dal fatto che apparentemente la stessa azienda ha perso la sua offerta per l’acquisto di Chainspace, poiché sono stati esclusi da Facebook per costruire la Bilancia. Il CTO di Nym Technologies, Dave Hrycyszyn, ha co-fondato Chainspace ma ha lasciato Facebook prima di avviare Nym Technologies.

A causa di un comunicato stampa "esclusivo" trapelato e di e-mail riservate, sembra che la Russia stia cercando di proteggere Internet durante il Coronavirus acquisendo la startup svizzera per la tecnologia della privacy NYM.

Russia investe per Coronavirus

Tra la pandemia di Coronavirus e l’impatto economico che sta avendo sull’economia mondiale, la Russia cerca di proteggere il suo traffico Internet dall’esposizione a Global Passive Adversaries (GPA) come l’NSA o GCHQ. Nym ha attirato l’attenzione di Putin dopo un dibattito pubblico sulla “pirateria informatica” tra il fondatore di Nym Harry Halpin e il famigerato consulente Putin Alexander Dugin nel novembre 2018.

“Non possiamo più esporre il traffico Internet della nostra nazione all’aperto”, ha detto il consigliere Putin. “I dati sull’attuale COVID-19 raccolti dalle agenzie russe devono scorrere senza perdere alcuna informazione sulla provenienza di tali informazioni”, ha affermato Ruslan Rolstov del Ministero dello sviluppo digitale. Recentemente un’agenzia mediatica occidentale ha segnalato un aumento del traffico Internet dalla regione del Volga in Russia a causa di nuovi livelli di infezione di Coronavirus in quella regione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui