Forbes: le top 50 del 2020

Questa settimana Forbes ha pubblicato la Fintech 50. La sua classifica delle cinquanta aziende più innovative operanti nel settore della tecnologia finanziari. Fra queste, sei offrono servizi basati su blockchain!. In particolare, le società inserite da Forbes nella categoria “Blockchain e Bitcoin” sono: Axoni, Chainalysis, Coinbase, Everledger, MakerDao e Ripple. Fra gli altri contendenti nella classifica troviamo compagnie come: Plaid, Opendoor e Lemonade, categorizzate rispettivamente in “Pagamenti”, “Settore immobiliare” e “Assicurazioni”. Fra le sei aziende legate alla blockchain e alle criptovalute, il colosso del trading Coinbase vanta il maggior numero di fondi con 525 milioni di dollari. Alla seconda posizione troviamo Ripple, con 293 milioni. L’azienda con la minore dotazione finanziaria è invece Everledger, con soltanto 20 milioni di dollari.

48/50 aziende da cosa sono accomunate?

48/50 aziende da cosa sono accomunate?

Forbes ha notato delle similitudini fra tutte le compagnie facenti parte della Fintech 50. Per quanto riguarda partecipazione azionaria, sede e servizi. 

“Alcune cose accomunano tutte le società da noi selezionate per la Fintech 50 2020: sono compagnie private, con operazione o clienti negli Stati Uniti, che mirano a rendere l’utilizzo dei servizi finanziari più semplice, veloce ed economico”, spiega il portale di informazione. 

Infatti, fra le 50 aziende nella classifica ben 48 hanno sede negli Stati Uniti. Le restanti due sono basate a Londra, nel Regno Unito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui