Il governo degli Stati Uniti sotto il presidente Trump ha adottato un approccio aggressivo ai mercati delle criptovalute, con lo stesso presidente che afferma di non essere

Il governo degli Stati Uniti sotto il presidente Trump ha adottato un approccio aggressivo versoi mercati delle criptovalute. Lo stesso presidente afferma di non essere “un fan di” Bitcoin. Mentre il segretario del Tesoro ha affermato che la mancanza di regolamenti che circondano la tecnologia nascente costituisce una ” sicurezza nazionale “.

Questo approccio ostile non ha certamente fatto molto per rallentare i mercati delle criptovalute. Ma non li ha nemmeno aiutati, con la chiarezza fiscale dell’IRS. Insieme alla mancanza di coinvolgimento istituzionale all’interno dei mercati.

Ora, tuttavia, un importante candidato presidenziale democratico sta offrendo un piano su come il governo farebbe per gestire le criptovalute. Se vincesse le prossime elezioni del 2020. Il che sarebbe molto positivo per Bitcoin.

Il governo degli Stati Uniti sotto il presidente Trump ha adottato un approccio aggressivo ai mercati delle criptovalute. Ora, tuttavia, un importante candidato presidenziale democratico sta offrendo un piano su come il governo farebbe per gestire le criptovalute.

Questa ostilità sta per trasformarsi in cordialità?

A luglio dello scorso anno il presidente Trump ha inviato un tweet parlando di Bitcoin e altre criptovalute. Affermando che il dollaro USA è l’unica valuta “reale” dell’America. Poco dopo che questo tweet è stato inviato al mondo, il segretario al Tesoro Steve Mnuchin ha tenuto una conferenza stampa.

In cui ha notato che la mancanza di regolamenti che circondano i mercati delle criptovalute è “davvero una questione di sicurezza nazionale”. E continua a sostenere che valute digitali come Bitcoin mettono in atto tutta una serie di crimini.

Il candidato alla presidenza Mike Bloomberg, ha recentemente presentato un documento che illustra in dettaglio la sua politica di riforma finanziaria. In cui discute i mercati delle criptovalute.

Continua inoltre a spiegando che il governo creerà un quadro per le offerte iniziali di monete. Chiarirà la responsabilità di governance e la situazione fiscale delle criptovalute. Definirà i requisiti per gli investitori istituzionali che desiderano detenere criptovalute. Sembra che queste azioni offrirebbero un vantaggio netto ai mercati. Confermando la promessa a lungo termine della tecnologia. Tuttavia, tutto dipende da chi vince questo novembre.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui