In un tribunale degli Stati Uniti di New York, il giudice Katherine Failla ha ascoltato questo pomeriggio tre squadre di querelanti. Che hanno citato in giudizio iFinex. La società stablecoin Tether (USDT) di IFinex e la sua controllata Bitfinex sono state incaricate di manipolare il mercato Bitcoin nel 2017, cosa che l'azienda nega strenuamente.

Aggiornamenti sulla causa Tether. Era da dicembre che non si avevano notizie sulla causa che interessava Tether e Bitfinex ma ecco le ultime notizie. In un tribunale degli Stati Uniti di New York, il giudice Katherine Failla ha ascoltato questo pomeriggio tre squadre di querelanti. Che hanno citato in giudizio iFinex. La società stablecoin Tether (USDT) di IFinex e la sua controllata Bitfinex sono state incaricate di manipolare il mercato Bitcoin nel 2017. Cosa che l’azienda nega strenuamente. Kyle Roche, ha sostenuto che la sua ditta Roche Cyrulnik Freedman LLP è stata la prima a indagare sulla presunta manipolazione del mercato. La prima a presentare un reclamo essendo in possesso di una grande competenza in fatto di criptovaluta. Il caso non dovrebbe essere limitato ai soli problemi di Bitcoin, ha affermato; dovrebbe includere altre criptovalute come Ether che potrebbero essere state danneggiate dal presunto schema di pump-and-dump.

“La criptovaluta funziona davvero come un unico mercato. Le persone che acquistano una criptovaluta spesso ne acquistano molte, soprattutto in una bolla ”, come accaduto nell’estate del 2017, ha affermato Roche. Ha fatto riferimento a pagina 43 del cosiddetto documento Griffin.

Documento accademico di John M. Griffin e Amin Shams, è stato pubblicato a giugno 2018 e successivamente aggiornato. 

Ha studiato se Tether abbia influenzato i prezzi di Bitcoin e altre criptovalute durante il boom del 2017. Il documento Griffin ha mostrato, ha detto Roche, che il prezzo del Bitcoin stava scendendo prima dell’emissione di Tether. Ma dopo che Tether è stato emesso il prezzo del Bitcoin è aumentato – e questo è accaduto anche con altre sei criptovalute. Molti nella criptovaluta sono stati a lungo scettici sul fatto che Tether sia effettivamente sostenuto dal dollaro USA con un rapporto uno a uno, come affermato. 

 In un tribunale degli Stati Uniti di New York tre squadre di querelanti hanno citato in giudizio iFinex,e la sua società stablecoin Tether (USDT) controllata da Bitfinex.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui