Lunedì il World Economic Forum (WEF) ha dichiarato che la blockchain e la digitalizzazione potrebbero aiutare le catene di approvvigionamento per sopravvivere a crisi come quella causata da COVID-19. Ziyang Fan e Rebecca Liao hanno scritto che la blockchain aggiungerebbe trasparenza senza sacrificare la privacy aziendale. Un sistema blockchain correttamente costruito darebbe un accesso più ampio alle parti interessate e consentirebbe anche loro di acquistare i dati della catena di approvvigionamento dai loro fornitori up-stream.

Tante volte abbiamo visto come la blockchain venga utilizzata ed adottata per aiutare diversi settori!

Lunedì il World Economic Forum (WEF) ha dichiarato che la blockchain e la digitalizzazione potrebbero aiutare le catene di approvvigionamento per sopravvivere a crisi come quella causata da COVID-19.

In un post sul blog scritto dal capo del commercio digitale di WEF, Ziyang Fan e Rebecca Liao, vicepresidente esecutivo della società di blockchain Skuchain, hanno affermato che questa pandemia ha costretto molte aziende ad affrontare l’inaspettata fragilità delle loro catene di approvvigionamento.

Inoltre, ha spinto gli esperti a ribadire “la necessità di ottenere maggiore visibilità attraverso la catena”.

Fan e Liao hanno scritto che la blockchain aggiungerebbe trasparenza senza sacrificare la privacy aziendale.

Un sistema blockchain correttamente costruito darebbe un accesso più ampio alle parti interessate e consentirebbe anche loro di acquistare i dati della catena di approvvigionamento dai loro fornitori up-stream.

“Blockchain è la tecnologia ideale per garantire che i dati sulle prestazioni e sui rischi, alla base di tutte le transazioni finanziarie della catena di approvvigionamento, possano essere condivisi in modo autenticato con i finanziatori e le altre parti di una transazione, anche quando non esiste una relazione diretta tra loro”, hanno scritto gli autori.

La digitalizzazione da record è l’altra parziale soluzione di Fan e Liao a questa crisi. Per uno, i record della catena di approvvigionamento digitalizzati sono molto più accessibili delle copie cartacee, che, in questa epoca di uffici chiusi e ordini di soggiorno, potrebbero essere fuori portata.

Le prime aziende e governi digitali “stanno affrontando le interruzioni della catena di approvvigionamento molto meglio di quelle senza”, hanno concluso.

Lunedì il World Economic Forum (WEF) ha dichiarato che la blockchain e la digitalizzazione potrebbero aiutare le catene di approvvigionamento per sopravvivere a crisi come quella causata da COVID-19.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui