Il 13 marzo lo scambio BitMex è stato offline per circa mezz’ora in momento di massima volatilità di Bitcoin, a causa di una manutenzione non programmata. Se però BitMEX continuerà a perseguire questa strada oltre a scivolare nella parte bassa della classifica rischia di vedere i suoi utenti prendere altre strade.

Come abbiamo visto proprio ieri, lo scambio di criptovaluta BitMEX è stato citato in giudizio negli Stati Uniti. Gli imputati – ABS Global Trading e i co-fondatori di BitMEX Arthur Hayes, Ben Delo e Samuel Reed – sono stati accusati di impegnarsi in attività illegali come tra cui manipolazione del mercato, riciclaggio di denaro e racket.

Ma vediamo cosa è successo oggi.

Il 13 marzo lo scambio BitMEX è stato offline per circa mezz’ora in momento di massima volatilità di Bitcoin, a causa di una manutenzione non programmata. E negli ultimi mesi queste manutenzioni straordinarie stanno facendo perdere terreno alla piattaforma facendo guadagnare terreno ai concorrenti.

Se però BitMEX continuerà a perseguire questa strada oltre a scivolare nella parte bassa della classifica rischia di vedere i suoi utenti prendere altre strade, e dopo gli eventi di marzo già un buon numero di trader ha lasciato la piattaforma.

Il 13 marzo lo scambio BitMex è stato offline per circa mezz’ora in momento di massima volatilità di Bitcoin, a causa di una manutenzione non programmata.

La situazione di BitMEX

Stando a esperienze passate per i trader più esperti, le manutenzioni non programmate sono spesso il segnale che una piattaforma stia per fallire, anche se  la maggior parte lo annuncia con anticipo, in ogni caso i trader potrebbero essere preparati all’eventualità. Nonostante questa situazione, che provoca molti inconvenienti ai suoi utenti, lo scambio BitMEX rimane, per il momento, il migliore per lo scambio di contratti perpetui Bitcoin.

Ma vedremo come proseguirà la vicenda di questa piattaforma, che sta  ancora affrontando problemi legali, e potrebbe veramente chiudere i battenti. Soprattutto perché il mercato è costituito da squali del business, pronti a tutto. Terminerà veramente il regno degli scambi Bitcoin? Staremo a vedere. Voi cosa pensate?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui