Secondo un comunicato stampa del 12 febbraio, B2C2, fornitore di criptovalute e liquidità con sede nel Regno Unito, avrebbe iniziato a collaborare con SFOX, una delle principali società di criptovalute statunitensi al servizio di investitori istituzionali.

Questa partnership avrebbe lo scopo di consentire ai clienti SFOX (inclusi gestori patrimoniali, family officer e persone con un patrimonio netto elevato) di accedere ai grandi pool di liquidità di B2C2 e ai mercati over-the-counter (OTC) a prezzi migliori e attraverso un unico punto di accesso.

“Siamo lieti di collaborare con B2C2, il più grande fornitore di liquidità OTC, i cui prezzi di streaming e capacità di trading elettronico sono affidati ai partecipanti al mercato istituzionale a livello globale. I clienti SFOX beneficeranno ora di una nuova fonte di liquidità OTC unita ad una maggiore scoperta dei prezzi”, dichiara Danny Kim, responsabile della crescita di SFOX.

B2C2 prima ad essere aggiunta alla piattaforma SFOX

B2C2 è la prima sede di negoziazione OTC ad essere aggiunta alla piattaforma SFOX.

La leadership ritiene che i mercati OTC di criptovaluta abbiano guadagnato quote di mercato dagli scambi tradizionali su entrambe le piattaforme negli ultimi tre anni. Un rapporto di Aite Group1 prevedeva, infatti, che l’attività OTC avrebbe presto rappresentato la maggior parte del volume degli scambi di criptovaluta.

Cointelegraph ha riferito che i recenti dati di Tabb Group mostrano che la quota di azioni statunitensi scambiate fuori borsa sarebbe aumentata dal 34,7% a dicembre 2018, mentre al 38,6% ad aprile 2019. Questa tendenza si riflette anche in Europa, dove le negoziazioni fuori borsa hanno rappresentato il 9,6% di tutte le attività in borsa per lo stesso periodo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui