La Riksbank svedese pretende che i suoi ricercatori in valuta digitale siano riconosciuti quali migliori di tutte le banche centrali. Tale richiesta si inserisce nell'offerta del 3 marzo di Riksbank di ospitare un Hub per l'innovazione della Banca dei Regolamenti Internazionali (BRI), una nuova iniziativa della

Giusto ieri abbiamo parlato della banca centrale dello Zimbabwe… oggi è la volta di quella svedese!

La Riksbank svedese pretende che i suoi ricercatori in valuta digitale siano riconosciuti quali migliori di tutte le banche centrali.

Tale richiesta si inserisce nell’offerta del 3 marzo di Riksbank di ospitare un Hub per l’innovazione della Banca dei Regolamenti Internazionali (BRI), una nuova iniziativa della “banca delle banche centrali”.

Uno dei campi di studio di Hub è sicuramente la moneta digitale della banca centrale.

Gli svedesi, che sono da settimane su un progetto pilota di e-krona a lungo termine, riportano il fatto di essere sicuri di avere un “vantaggio comparato” rispetto alla “dura concorrenza”, ovvero rispetto alle “altre banche centrali”.

L’hub di innovazione è un avamposto della BRI: un allegato extragiudiziale all’interno di qualunque Paese. Pertanto, ai dipendenti e alle attività di Innovation Hub viene garantita l’immunità dall’azione penale locale

“Dato che Riksbank ha già fatto molta strada nell’analisi del CBDC può, proprio come la BRI richiede da un hub, fornire rapidamente analisi sulla base di una collaborazione già stabilita tra il settore pubblico, il settore privato, il mondo accademico e altre banche centrali”, ha detto la petizione.

La Riksbank svedese pretende che i suoi ricercatori in valuta digitale siano riconosciuti quali migliori di tutte le banche centrali.

Riskbank svedese in prima fila

Con il lancio ufficiale del pilota e-krona, la Svezia si è unita ad un’arena in rapida crescita di banche centrali, giocando con la digitalizzazione di una qualche forma del loro denaro, tra cui Cina, Cambogia, Corea del Sud, Svizzera, Ucraina.

Ma per molti altri aspetti la Svezia è davvero avanti anni luce.

Riskbank ha iniziato ad esaminare seriamente un CBDC nel 2017, quando ha deciso che bisognava fare qualcosa dato il rapido allontanamento dei suoi cittadini dal denaro fisico.

Riksbank ora pensa che la sua base di conoscenza lo renda un forte contendente per ospitare un Innovation Hub e chiede a due attori chiave, il parlamento svedese e la BRI, di concordare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui