L'Australian Securities Exchange (ASX) ha nuovamente ritardato la sua transizione verso la blockchain a causa, in parte, dell'incertezza sull'impatto della pandemia globale COVID-19. In un annuncio pubblicato il 25 marzo, ASX ha dichiarato che stava sostituendo il suo calendario di attuazione della blockchain alla luce della crisi in corso, nonché a causa di questioni che erano in esame ancor prima dell'epidemia.

Vi ricordate della sfida tra Clearpay e Australian Securities Exchange? Oggi parliamo della seconda…

L’Australian Securities Exchange (ASX) ha nuovamente ritardato la sua transizione verso la blockchain a causa, in parte, dell’incertezza sull’impatto della pandemia globale COVID-19.

In un annuncio pubblicato il 25 marzo, ASX ha dichiarato che stava modificando il suo calendario di attuazione della blockchain alla luce della crisi in corso, nonché a causa di questioni che erano in esame ancor prima dell’arrivo dell’epidemia.

A giugno, lo scambio cercherà quindi l’input dell’utente per stabilire una nuova data di inizio, che fino ad ora era stata fissata per aprile 2021.

L'Australian Securities Exchange (ASX) ha nuovamente ritardato la sua transizione verso la blockchain a causa, in parte, dell'incertezza sull'impatto della pandemia globale COVID-19.

Nuova infrastruttura blockchain

Come riportato, l’ASX ha sviluppato l’infrastruttura blockchain che sostituirà il suo attuale sistema per l’elaborazione delle transazioni azionarie, noto come Clearing House Electronic Subregister System (CHESS), da dicembre 2017.

Avendo già ritardato l’attuazione in precedenza, la pandemia e le sue onde d’urto economiche ora sembrano mettere a dura prova le attività di sviluppo e le disponibilità di ASX“Negli ultimi giorni, ASX ha ricevuto ulteriori feedback sulla capacità degli utenti di concentrarsi sul progetto di sostituzione CHESS durante questo periodo di volatilità e livelli di attività più elevati. Con molte aziende del settore, tra cui ASX, che operano con una grande percentuale di personale che lavora da casa, la capacità di partecipare ad attività di prontezza coordinate entro la fine dell’anno non è chiara”.

Rinviando la messa a punto di un nuovo calendario di attuazione fino a giugno, ASX afferma di sperare di essere in grado di valutare meglio le implicazioni di COVID-19 per le sue attività.

In particolare, lo scambio indica che anche prima della pandemia, la sua consultazione con gli utenti del mercato negli ultimi tre anni sulla funzionalità e sui tempi del sistema di sostituzione CHESS ha portato a feedback diversi: alcuni utenti lo hanno sostenuto senza ritardi, mentre altri vorrebbero che il progetto sia esteso per dare a tutti più tempo per prepararsi.

Mentre la sostituzione di CHESS viene rinviata, ASX afferma che rimarrà impegnata per una data di lancio prevista per luglio 2020 per l’apertura di un Industry Test Environment (ITE) per gli sviluppatori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui