Il mese scorso ha visto cambiamenti radicali in quasi tutti i settori finanziari. Obbligazioni, materie prime, azioni e Bitcoin hanno sperimentato notevoli oscillazioni di valore durante la crisi indotta dal Coronavirus. Ciò vale anche per gli hedge fund, dopo che il mercato ha testato il coraggio di varie strategie di investimento gestionale. Altri fondi, tuttavia, hanno registrato un primo trimestre drammaticamente diverso. Ad esempio, il macro hedge fund Brevin Howard, gestito da Alfredo Saitta, Fash Golchin e Minal Bathwal, ha registrato rendimenti record a marzo.

Il mese scorso ha visto cambiamenti radicali in quasi tutti i settori finanziari. Obbligazioni, materie prime, azioni e Bitcoin hanno sperimentato notevoli oscillazioni di valore durante la crisi indotta dal Coronavirus.

Ciò vale anche per gli hedge fund dopo che il mercato ha testato il coraggio di varie strategie di investimento gestionale.

Mentre alcuni hanno visto perdite drammatiche dovute al virus, altri hanno ottenuto rendimenti eccellenti.

Un considerevole fallimento è stato subito da PointState Hedge Fund, gestito da Zach Schreiber. Ad oggi, il fondo ha già perso il 9,5%. Per questo gli investitori vorrebbero riscattare i fondi.

In effetti, la società ha già visto $2,1 miliardi richiesti quest’anno e ha previsto altri $640 milioni a venire. Ciò rappresenta oltre la metà dei suoi $5 miliardi di attività gestite.

I prelievi sono stati così drammatici e rapidi che la società non è stata in grado di soddisfare tali richieste.

Una newsletter di marzo agli investitori ha spiegato: “Si prevede che la maggior parte del rimborso di ciascun investitore sarà distribuito in contanti all’inizio di aprile. Data la volatilità nei mercati globali, al momento non possiamo fornire la percentuale esatta del rimborso di ciascun investitore che sarà soddisfatto in contanti”.

Il mese scorso ha visto notevoli oscillazioni di valore durante la crisi indotta dal Coronavirus. Ciò vale anche per gli hedge fund, dopo che il mercato ha testato il coraggio di varie strategie di investimento gestionale.

Brevin Howard invece vola!

Altri fondi, tuttavia, hanno registrato un primo trimestre drammaticamente diverso. Ad esempio, il macro hedge fund Brevan Howard, gestito da Alfredo Saitta, Fash Golchin e Minal Bathwal, ha ottenuto rendimenti record a marzo.

Gli investitori hanno registrato un sorprendente aumento del 17,01% a marzo, portando il rendimento totale al 21,6% per l’anno.

I rendimenti del mese hanno quasi raddoppiato il precedente massimo dell’azienda nel gennaio del 2018, quando ha registrato guadagni del 9,89%.

L’attenzione dell’azienda sui mercati sviluppati, insieme ad altri fondi simili, ha mantenuto le attività in posizioni a reddito fisso. Inoltre, la società aveva scommesso sull’aumento del valore del dollaro e dell’oro e aveva messo in cortocircuito titoli interessati dal crollo del mercato COVID-19.

Il fondatore del fondo, Alan Howard, ha fatto notizia l’anno scorso annunciando un hedge fund da $1 miliardo incentrato sulle criptovalute.

Quel fondo, con la società britannica Howard Elwood Asset Management, ha fatto scalpore nella comunità delle criptovalute concentrandosi su investitori istituzionali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui