Qual è lo stato dell’arte delle NFT? Crescendo, evolvendo e creando un impatto positivo per il futuro

Come curatrice di una delle più grandi gallerie d’arte online del mondo e come figlia di un artista, amo vedere la gioia e l’ispirazione che l’arte può portare a qualcuno che trova un’opera che ama. Sono anche molto consapevole delle sfide che molte persone affrontano nell’accedere all’arte, e la lotta che molti artisti hanno fatto per vivere della loro creatività.

Quando ho visto gli artisti iniziare a creare opere digitali, e iniziare a vendere le loro opere come NFT, ho capito che questo aveva il potenziale per cambiare il mondo dell’arte in modo drammatico. Quando è arrivata la notizia della vendita di 69 milioni di dollari di NFT di Beeple alla rinomata casa d’aste Christie’s, ho visto che anche il mondo ha preso nota. Cosa ha venduto esattamente? Chi possiede il copyright? Potrebbe essere un nuovo modo per gli artisti di guadagnarsi da vivere?

Il mondo della criptoarte si è sviluppato rapidamente – il mercato NFT è cresciuto di dieci volte tra il 2018 e il 2020, e continua solo ad aumentare – e fornisce non solo nuove opportunità sia per gli artisti che per i collezionisti, ma nuovi modi di pensare alla produzione e all’acquisto di arte. Per coloro che vogliono saperne di più su questo spazio, ecco un primer sullo stato delle NFT d’arte oggi e quali benefici creeranno per il futuro.

Lo stato dell’arte delle NFT oggi

Per quanto eccitante sia questa nuova tecnologia e il potenziale che porta con sé, lo stato delle NFT oggi è travolgente per i nuovi arrivati. Sia gli artisti che i collezionisti spesso non sanno da dove cominciare, lottano per capire cosa sia “buono” o degno di essere collezionato, e spesso trovano la tecnologia così intimidatoria da creare una barriera all’entrata. Infatti, un artista su tre non sa cosa sia un NFT, e per quelli che lo sanno, la più grande barriera per crearne uno è la comprensione della tecnologia, secondo i risultati del nostro recente rapporto su “Making a Living as an Artist”.

Per coloro che cercano di comprare opere d’arte sotto forma di NFT, c’è un numero limitato di piattaforme focalizzate sulla qualità e la curatela, e alcune delle principali, come Super Rare, Foundation e Art Blocks, presentano opere d’arte che non hanno prezzo per la maggior parte degli acquirenti. All’altra estremità dello spettro, i mercati aperti come OpenSea e Rarible permettono a qualsiasi artista di aggiungere il proprio lavoro, a volte a costo zero per creare l’NFT. Ma questo può portare alla sovrasaturazione, dato che gli artisti producono alti volumi di opere di bassa qualità sperando di incassare rapidamente.

Coloro che indagano lo spazio NFT potrebbero anche chiedersi perché i prezzi sono così alti, specialmente per una tecnologia così nuova. La scarsità ha sempre fatto salire i prezzi nel mondo dell’arte, poiché i collezionisti sono disposti a pagare per il valore di un originale – e non è diverso con un NFT. Inoltre, un minor numero di grandi nomi nello spazio della cripto arte significa una maggiore domanda e prezzi più alti. Il prezzo delle criptovalute è aumentato notevolmente negli ultimi anni, quindi coloro che hanno tenuto le criptovalute per un po’ tendono ad essere quelli che pagano il massimo per un NFT.

Tuttavia, ci sono molti artisti che producono grandi opere a prezzi più accessibili – è solo più difficile trovarli. In definitiva, si ritorna alle intenzioni di un collezionista: Stai cercando un’opera che ti piace, che ti ispira o ti commuove? Stai cercando un nome figo dietro il tuo NFT? Stai cercando di collezionarect di far parte di un club o di una comunità? Tutte queste opzioni sono disponibili.

Oltre ad essere una nuova classe di beni da considerare per i collezionisti, le NFT stanno anche creando nuovi modi per gli amanti dell’arte di impegnarsi con l’arte in modo digitale e virtuale.

Il futuro degli NFT d’arte

Anche se gli NFT sono un fenomeno relativamente nuovo per il mondo dell’arte, hanno il potenziale per sconvolgere e reimmaginare il processo di creazione, acquisto e fruizione dell’arte in modi mai visti prima, oltre a fornire nuovi canali attraverso i quali gli artisti emergenti possono monetizzare la loro creatività.

Accesso più facile all’arte

La digitalizzazione dell’arte significa che il lavoro di qualcuno può essere distribuito ovunque attraverso internet, aprendo la possibilità a chiunque abbia una connessione internet di scorrere il portfolio di un artista sul proprio telefono o di indossare una cuffia VR per fare una passeggiata attraverso una galleria virtuale. Significa anche che chiunque, ovunque, può acquistare un pezzo d’arte digitale, e il futuro degli NFT probabilmente porterà il collezionismo d’arte a diventare più mainstream.

Maggiore diversità

Gli NFT e la digitalizzazione dell’arte permettono un maggiore accesso sia agli artisti che ai collezionisti, aprendo la possibilità di una maggiore rappresentazione e contributo al mondo dell’arte. Se l’accesso digitale all’arte rimuove molte delle barriere per vedere, apprezzare, comprare o fare arte, allora questo potrebbe essere il percorso per avere un mondo dell’arte che assomiglia di più al resto del mondo, e non solo rappresentante di pochi eletti.

Frazionamento del creatore

Gli NFT offrono ai fan la possibilità di sostenere direttamente i loro artisti preferiti, ottenendo in cambio qualcosa di unico. Abbiamo visto questo con musicisti o altri creatori che offrono opportunità VIP uniche o accesso speciale al lavoro, bypassando i metodi di pagamento tradizionali e permettendo ai fan di sostenere direttamente l’artista. Possono anche condividere il successo futuro dell’artista attraverso il frazionamento, o avere la proprietà parziale dei creatori e del loro lavoro attraverso un investimento diretto.

Più libertà artistica

La possibilità per gli artisti di connettersi direttamente con i loro fan e ricevere pagamenti da loro creerà più libertà nel modo in cui gli artisti vogliono rovinare le loro carriere. Poiché la tecnologia blockchain e gli NFT facilitano i pagamenti one-to-one, gli artisti non hanno più bisogno di essere vincolati a mecenati aziendali o marchi che possono dettare la loro visione artistica. Mentre ci sarà ancora un posto per i curatori e le istituzioni lungimiranti per presentare opere d’arte in modi avvincenti e fantasiosi al pubblico, gli artisti saranno più liberi di creare ciò che vogliono e sapere che avranno un pubblico che li sosterrà.

Nuovi media

Possiamo dire con sicurezza che la definizione di arte non è più riservata a una tela esposta su un muro o a una scultura esposta in un museo. Man mano che le nuove tecnologie continuano ad apparire, saranno in grado di supportare nuove e inedite forme d’arte che dobbiamo ancora immaginare. Non solo l’arte può essere vista digitalmente su un telefono o sullo schermo di un computer, ma l’arte sarà vista nel metaverso, o sarà sotto forma di un wearable, o un’esperienza – qualcosa a cui la gente può partecipare, e non solo guardare.

Arte NFT oggi e domani

Come abbiamo visto dall’enorme numero di vendite di NFT (sia Crypto Punks che Bored Ape Yacht Club hanno realizzato quasi 2 miliardi di dollari di vendite ciascuno), i modi in cui i nuovi artisti digitali stanno contribuendo allo spazio e l’aumento delle comunità di collezionisti, la cripta

Il mondo dell’arte sta sfidando ciò che significa fare e consumare arte. Soprattutto, sta promuovendo un mondo in cui l’arte sta diventando più democratizzata per tutti.

Guest post di Monty Preston di Saatchi ArtCome

direttore creativo di The Other Avatars, Monty sta guidando l’ingresso di Saatchi Art nello spazio NFT. Oltre a curare la lista degli artisti che partecipano a The Other Avatars, li sta guidando attraverso il processo creativo per aiutarli a creare opere d’arte uniche e di alta qualità per questa goccia unica. Monty si è laureata summa cum laude con una laurea in linguistica e studi di cultura spagnola all’Università di Toronto, Canada. Prima di entrare a far parte di Saatchi Art nel 2018, ha lavorato in startup guidate da donne e in grado di sconvolgere il settore, tra cui Beauty Pie a Londra, dove ha gestito contenuti e creatività, e The RealReal a San Francisco, dove si è specializzata nella gestione delle proprietà di lusso con particolare attenzione all’abbigliamento firmato e alle belle arti. Come artista e fotografa, Monty ha collaborato con rinomati talenti nel settore delle belle arti e della moda, fornendole una visione unica del processo creativo che porta alla sua pratica curatoriale.

Disclaimer Finanziario
Disclaimer: Le criptovalute sono strumenti volatili che possono fluttuare ampiamente in un molto breve lasso di tempo e, quindi, non sono adatte a tutti gli investitori. A parte i CFD, il trading di criptovalute non è regolamentato e, pertanto, non è vigilato da nessuno. Quadro normativo UE. Il tuo capitale è a rischio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here