Le condizioni meteorologiche estreme costringono i minatori di criptovalute a fermare le operazioni

I minatori di Bitcoin in Texas stanno abbassando gli strumenti per alcuni giorni a causa delle previste condizioni meteorologiche estreme che dovrebbero colpire lo stato questa settimana.

I minatori in Texas chiudono la corrente

Secondo un rapporto di Bloomberg, uno dei più grandi minatori di criptovalute in Texas, Riot Blockchain, ha rivelato che la sua struttura di data center a Rockdale è stata spenta per aiutare lo stato a risparmiare energia. Un portavoce della società, Trystine Payfer, ha detto che circa il 99% dell’energia utilizzata dal centro dati è stata spenta.

A parte questo, le informazioni disponibili mostrano che il Texas Blockchain council, un gruppo di pressione che rappresenta le aziende di mining di Bitcoin nello stato, ha scritto una lettera al governatore Greg Abbott informandolo delle loro intenzioni di cessare le operazioni durante l’inverno per sostenere lo sforzo dell’Electric Reliability Council of Texas (ERCOT), in quanto la domanda di energia è prevista in aumento.

“Stiamo prendendo misure proattive per interrompere le operazioni, ridurre il carico e creare capacità aggiuntiva in risposta alle esigenze di ERCOT se dovesse essere necessario”. Le informazioni sul sito web dell’ERCOT mostrano che l’uso di energia dello stato attualmente si trova a 35.016 megawatt (MW). Tuttavia, in base ai calcoli di ERCOT, la domanda di energia potrebbe aumentare nelle prossime 24 ore.

Quindi, la cessazione dell’attività dei minatori aiuterebbe il governo e le sue agenzie a soddisfare qualsiasi richiesta di emergenza per l’uso dell’energia. Il Texas ha una lunga storia di condizioni invernali estreme, quando la maggior parte delle case nello stato ha bisogno di energia per il riscaldamento. Proprio l’anno scorso, lo stato ha sperimentato un’interruzione di corrente per alcuni giorni a causa dell’aumento della domanda di energia con il tempo che congelava i generatori e interrompeva il flusso di elettricità.

È importante notare che il Texas è diventato un luogo di scelta per molte aziende di crypto mining a causa della sua elettricità a buon mercato.

Calo delle entrate dei minatori di Bitcoin

Un nuovo rapporto di Arcane Research ha rivelato che le entrate dei minatori di Bitcoin sono crollate ai minimi di sei mesi. Mentre i minatori sono stati in grado di sorridere alla banca l’anno scorso in gran parte a causa del prezzo dell’asset che ha raggiunto i 69k dollari e il fatto che c’era un periodo di minore concorrenza nel mercato a causa del divieto della Cina sulle attività legate alle criptovalute nel paese.

Tuttavia, con il prezzo del Bitcoin che è crollato sotto i $40k quest’anno e con gli ex minatori offline che hanno trovato nuove case in Kazakistan, Russia e Nord America, i guadagni dei minatori sono stati gravemente colpiti. Secondo il rapporto, se l’hashrate di BTC continua a salire e il prezzo dell’asset continua a scendere, ci si può aspettare che anche i profitti dei minatori continuino a scendere nel prossimo futuro

Disclaimer Finanziario
Disclaimer: Le criptovalute sono strumenti volatili che possono fluttuare ampiamente in un molto breve lasso di tempo e, quindi, non sono adatte a tutti gli investitori. A parte i CFD, il trading di criptovalute non è regolamentato e, pertanto, non è vigilato da nessuno. Quadro normativo UE. Il tuo capitale è a rischio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here