Il magnate di Wall Street: mi sbagliavo sulle criptovalute, Bitcoin è un grande successo

  • Il miliardario Ken Griffin di Citadel ha ammesso di essersi sbagliato sulle criptovalute, che ha descritto come uno dei più grandi successi degli ultimi 15 anni.
  • Ha inoltre rivelato in un’intervista che la sua azienda Citadel cercherà di entrare nel mercato delle cripto, molto probabilmente come market maker in quanto aiuta altre aziende con l’allocazione del capitale.

Uno degli investitori di maggior successo di Wall Street ha ammesso di essersi sbagliato sulle criptovalute. Ken Griffin, il miliardario dietro Citadel ha dichiarato in una recente intervista che dopo essere stato uno dei più grandi critici di Bitcoin a Wall Street, crede che le criptovalute siano state uno dei più grandi successi degli ultimi 15 anni. Ha inoltre rivelato che la sua azienda esplorerà come può essere coinvolta nel mercato delle criptovalute.

Griffin è un manager americano di hedge fund che è il fondatore, responsabile degli investimenti e proprietario dell’80% di Citadel LLC e della sua filiale Citadel Securities. Il primo è considerato il più grande market maker nel mercato dei titoli statunitensi. Secondo il Bloomberg Billionaires Index, è la 40esima persona più ricca del mondo, con la sua ricchezza stimata a poco più di 30 miliardi di dollari.

In un’intervista con il co-fondatore del Carlyle Group David Rubenstein per Bloomberg, Griffin ha dichiarato:

La crittografia è stata una delle grandi storie della finanza nel corso degli ultimi 15 anni.

Pur riconoscendo il successo che Bitcoin e altre criptovalute hanno avuto, ha ammesso di essere stato uno scettico per molti anni, proprio come molti altri a Wall Street. Nel novembre dello scorso anno, ha affermato che Bitcoin non ha usi commerciali e che “per la maggior parte dei problemi, non è davvero la soluzione di cui abbiamo bisogno”.

“La gente è molto concentrata su un mondo di nuove idee e nuove creazioni. Mi preoccupo che parte di questa passione sia mal riposta quando si tratta di criptovalute”, ha affermato durante un evento ospitato dal New York Times.

Tuttavia, come ha detto a Bloomberg, ora sa di aver sbagliato a desiderare le criptovalute.

E sarò chiaro, sono stato nel campo degli scettici in quel periodo di tempo. Ma il mercato delle criptovalute oggi ha una capitalizzazione di mercato di circa 2 trilioni di dollari in numeri tondi, il che vi dice che non ho avuto ragione su questa chiamata.

“Ho ancora il mio scetticismo, ma ci sono centinaia e milioni di persone in questo mondo oggi che non sono d’accordo”, ha aggiunto.

La società di Griffin, Citadel Securities, ha annunciato a metà gennaio di aver raccolto 1,5 miliardi di dollari con una valutazione di 22 miliardi di dollari. Il round di finanziamento è stato guidato dal gigante VC Sequoia Capital insieme a Paradigm, la società di VC crypto fondata da Fred Ehrsam, il co-fondatore di Coinbase. Paradigm ha investito in alcuni dei più grandi successi nel settore delle cripto, tra cui Uniswap, BlockFi, Chainalysis, Compound, FTX, Maker e OpenSea.

Come ha rivelato Griffin, l’intreccio con una società di cripto è parte di un cambiamento generale di Citadel Securities per diventare pro-crypto. Ha detto che l’azienda sta progettando di avventurarsi nel market making delle cripto.

Nella misura in cui stiamo cercando di aiutare le istituzioni e gli investitori a risolvere i loro problemi di allocazione del portafoglio, dobbiamo prendere seriamente in considerazione di essere un market maker di cripto. È giusto per supporre che nei mesi a venire, ci vedrete impegnati a fare mercati in criptovalute.

Disclaimer Finanziario
Disclaimer: Le criptovalute sono strumenti volatili che possono fluttuare ampiamente in un molto breve lasso di tempo e, quindi, non sono adatte a tutti gli investitori. A parte i CFD, il trading di criptovalute non è regolamentato e, pertanto, non è vigilato da nessuno. Quadro normativo UE. Il tuo capitale è a rischio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here