Il commissario della SEC, favorevole alle criptovalute, prevede una regolamentazione più rapida delle stablecoin dopo il crollo di Terra

Il commissario della Securities and Exchange Commission (SEC) Hester Peirce, nota come la mamma delle criptovalute, ha dichiarato che presto potrebbero esserci sviluppi verso la regolamentazione delle stablecoin, secondo quanto riportato da Reuters. La Pierce ha commentato questo sviluppo durante un dibattito online organizzato dal think tank politico Official Monetary and Financial Institutions Forum (OMFIF) con sede a Londra.

La regolamentazione delle stablecoin è vicina

Parlando della supervisione delle criptovalute, Pierce ha affermato che le stablecoin saranno probabilmente il primo settore a essere regolamentato alla luce del crollo degli UST. Ha detto:

“È un’area che, ovviamente, questa settimana ha ricevuto molta attenzione”.

Ultimamente c’è stata molta attenzione sulle stablecoin dopo il crollo dell’ecosistema Terra. Gli eventi di questa settimana significano che i regolatori statunitensi potrebbero lavorare più rapidamente per stabilire un quadro di riferimento per le stablecoin. Pierce sembra avere un approccio più costruttivo nei confronti della regolamentazione. Riconosce la necessità di regole e favorisce un approccio innovativo.

Ci sono diverse opzioni potenziali per l’approccio alle stablecoin… e con la sperimentazione, dobbiamo lasciare spazio al fallimento”, ha detto.

Le agenzie governative accennano a una regolamentazione

Tuttavia, si teme che tali norme possano peggiorare il settore delle criptovalute e soffocare l’innovazione. Il presidente della SEC Gary Gensler considera le criptovalute e le monete stabili una minaccia per i mercati monetari e il settore bancario. In una delle interviste rilasciate l’anno scorso, Gensler ha descritto le stablecoin come fiches da poker nel “selvaggio west” dell’industria delle criptovalute.

Anche il Segretario del Tesoro Janet Yellen ha accennato alla possibilità di lavorare per una regolamentazione più severa dopo il crollo degli UST. In un’apparizione di fronte alla commissione bancaria del Senato questa settimana, ha affermato che lo stato attuale degli eventi nel settore delle criptovalute dimostra la necessità di una regolamentazione del settore.

Il presidente della International Organization of Securities Commissions (IOSCO), Ashley Alder, ha affermato che è necessario un gruppo globale che stabilisca le regole per le criptovalute. Inoltre, il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha più volte ribadito la necessità di una regolamentazione uniforme del settore in tutto il mondo.

L’effetto a catena del crollo degli UST è ancora evidente sul mercato, soprattutto tra le monete stabili, dove molte di esse si sono de-pegate in seguito al crollo, tra cui USDT di Tether.

Disclaimer Finanziario
Disclaimer: Le criptovalute sono strumenti volatili che possono fluttuare ampiamente in un molto breve lasso di tempo e, quindi, non sono adatte a tutti gli investitori. A parte i CFD, il trading di criptovalute non è regolamentato e, pertanto, non è vigilato da nessuno. Quadro normativo UE. Il tuo capitale è a rischio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here