Il CEO di Mining Capital Coin accusato di 62 milioni di dollari di frode di criptovalute

Il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha reso pubblico un atto d’accusa che accusa Luiz Capuci Jr, il CEO di Mining Capital Coin (MCC), per aver orchestrato un investimento globale di 62 milioni di dollari e uno schema di frode. La società pretendeva di gestire una piattaforma di mining e di investimento. Un comunicato stampa ha svelato questa notizia il 6 maggio.

Capuci ha ingannato gli investitori sul programma di investimento e di estrazione di criptovalute della MCC secondo l’atto d’accusa. Il programma richiedeva agli investitori di acquistare pacchetti di estrazione. Capuci e i suoi co-cospiratori hanno elogiato il programma MCC, dicendo che la società aveva una rete internazionale di attrezzature di estrazione.

Secondo loro, i minatori dovevano investire per alimentare le macchine per il mining di criptovalute, che potevano presumibilmente generare profitti sostanziali e rendimenti garantiti. Inoltre, Capuci ha lodato il token della MCC, Capital Coin, come un’organizzazione autonoma decentralizzata (DAO) che aveva stabilità sostenuta dalle entrate della più grande organizzazione di criptovaluta del mondo.

Tuttavia, Capuci non ha usato i fondi investiti per estrarre nuove criptovalute. Invece, ha diretto i fondi in portafogli sotto il suo controllo.

Commentando l’accusa di Capuci, l’assistente procuratore generale Kenneth A. Polite Jr. della divisione penale del Dipartimento di Giustizia ha detto:

Le frodi basate sulle criptovalute minano i mercati finanziari in tutto il mondo, poiché i cattivi attori frodano gli investitori e limitano la capacità degli imprenditori legittimi di innovare in questo spazio emergente.

Ha aggiunto che il dipartimento è impegnato a seguire il denaro per esporre schemi criminali, ritenere i truffatori responsabili e proteggere gli investitori.

Capuci sta affrontando molteplici accuse

Oltre a ingannare gli investitori sull’investimento dei loro soldi, Capuci ha anche elogiato i presunti Trading Bots della MCC come un ulteriore meccanismo di investimento per gli adottanti di criptovalute. Ha affermato che MCC ha collaborato con i principali sviluppatori di software in Asia, Russia e Stati Uniti per creare Trading Bots avanzati, che la società ha testato con nuove tecnologie.

Ha anche parlato dei Trading Bots, dicendo che hanno operato ad alta frequenza, il che ha permesso loro di completare migliaia di scambi al secondo. Capuci ha detto che avrebbero generato rendimenti giornalieri per gli investitori come parte di lodare i bot. Tuttavia, gli investitori hanno subito lo stesso destino di quelli che hanno investito nello schema di estrazione delle criptovalute dopo che Capuci e i suoi co-cospiratori hanno intascato i fondi investiti.

L’accusa sostiene anche che Capuci ha reclutato promotori e affiliati per promuovere MCC e i suoi programmi di investimento attraverso uno schema di marketing multilivello (MLM). Inoltre, le autorità lo hanno accusato di cospirazione per commettere una frode telematica, cospirazione per commettere una frode sui titoli e cospirazione per commettere il riciclaggio di denaro internazionale.

Se condannato per tutte le accuse, Capuci dovrà affrontare 45 anni di prigione. Un giudice della corte distrettuale federale determinerà la sua sentenza dopo aver considerato le linee guida e le sentenze degli Stati Uniti e altri fattori legali.

Disclaimer Finanziario
Disclaimer: Le criptovalute sono strumenti volatili che possono fluttuare ampiamente in un molto breve lasso di tempo e, quindi, non sono adatte a tutti gli investitori. A parte i CFD, il trading di criptovalute non è regolamentato e, pertanto, non è vigilato da nessuno. Quadro normativo UE. Il tuo capitale è a rischio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here