I milionari millennial del Regno Unito aumentano tra la crescente adozione di criptovalute

  • I millennial nel Regno Unito stanno aumentando rapidamente con molti di loro che abbracciano la crittografia, l’imprenditorialità e guadagnano di più nel settore tecnologico.
  • D’altra parte, molti Baby Boomers ora guadagnano meno e molti di loro si stanno ritirando presto.

I milionari britannici Millennial e Gen Z sono aumentati nel corso dell’ultimo anno, mentre i ragazzi britannici adottano la tecnologia delle criptovalute ed entrano in altri settori in espansione. City A.M ha rivelato che il numero è aumentato del 100 per cento da un record di 1.000 l’anno scorso a 2.000. Bowmore Wealth Group ha anche riportato un aumento del 28 per cento dei contribuenti millennials e Gen Z. È stata fatta una dichiarazione di reddito di oltre 150.000 sterline da parte di 50.000 individui.

Questo è un aumento significativo rispetto ai 39.000 registrati l’anno scorso. L’improvviso aumento del numero di Millennials deriva dal successo nell’imprenditoria e nelle scorte di meme. Anche i giocatori di calcio e i social media influencer stanno guadagnando molto sfruttando il loro seguito sui social media. I milionari sono anche costituiti da un’alta percentuale di impiegati in settori tecnologici e finanziari ad alta retribuzione e in servizi finanziari redditizi come il private equity e l’investment banking.

I milionari millennial del Regno Unito aumentano grazie all’adozione delle criptovalute e dell’imprenditoria

Gli imprenditori in questa lista includono il CEO di TransferWise Kristo Kaarmann e il fondatore di Gymshark Ben Francis. Questo gruppo di millennial ha le loro imprese create dopo le storie di successo di altri millennial del Regno Unito. Parlando a City A.M., il CEO di Bowmore Wealth Group, Mark Incledon, ha spiegato che i millennial sono nella fase in cui guadagnano di più rispetto agli anni passati. Ha consigliato a questi giovani milionari di risparmiare “il più possibile” per la pensione. Incledon ha continuato affermando la necessità per i milionari millennial del Regno Unito di investire in altre forme di investimenti tradizionali diversi dalle criptovalute.

Durante il blocco, abbiamo visto che più millennial stanno considerando il loro futuro finanziario e mettendo i soldi al lavoro investendo. Invece di mettere tutti i loro beni in attività rischiose come le criptovalute o gli stock di meme, devono seguire passi semplici e diretti quando investono. Questo include avere un portafoglio diversificato attraverso le aree geografiche, i settori e le classi di attività.

A differenza dei milionari Millennial, alcuni Boomers ora guadagnano meno di prima, mentre altri vanno in pensione. Il reddito più basso è stato dichiarato più di recente rispetto ai precedenti. C’è una dichiarazione di 1 milione di sterline da parte di 6000 Boomer, in calo da 7000, nel 2021. Allo stesso tempo, il numero di Boomers che ha dichiarato un reddito di oltre 150.000 sterline è sceso da 131.000 a 120.000. Allo stato attuale, tutte le cifre sono le più basse degli ultimi cinque anni. Un’alta percentuale di Boomers ha scelto di lasciare il mercato del lavoro durante la pandemia e iniziare prima la pensione.

I boomer mancano di conoscenze sulle criptovalute

Inoltre, in un mondo digitale frenetico, i Boomer non possiedono o non capiscono i beni digitali. La maggior parte di loro non capisce il concetto di cripto, a differenza dei millennial britannici che sono diventati milionari grazie agli asset digitali.

Al febbraio 2022, 812 milioni di sterline di investimenti sono in Venture Capital Trusts (VCTs). Bowmore ritiene che i percettori di reddito elevato con una maggiore tolleranza al rischio dovrebbero considerare l’utilizzo di sgravi sui compiti investendo in gsocietà di fila attraverso i VCT. Secondo lui, i risparmiatori dovrebbero massimizzare l’uso degli ISA, che permettono di risparmiare fino a 20.000 sterline all’anno esentasse.

Disclaimer Finanziario
Disclaimer: Le criptovalute sono strumenti volatili che possono fluttuare ampiamente in un molto breve lasso di tempo e, quindi, non sono adatte a tutti gli investitori. A parte i CFD, il trading di criptovalute non è regolamentato e, pertanto, non è vigilato da nessuno. Quadro normativo UE. Il tuo capitale è a rischio.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here