Vi abbiamo promesso che ogni mese i nostri Contributors ci avrebbero dedicato un pizzico del loro preziosissimo tempo per parlarci del loro lavoro e delle novità in ambito Blockchain. Ecco il primo contributo del profeta della Blockchain, William Nonnis, nel pieno del suo tour divulgativo in Italia. Buona lettura!

Come ben sappiamo, William Nonnis, full Stack & Blockchain Developer del Ministero della difesa, attualmente, è impegnato in un ambiziosissimo tour divulgativo. L’importante mandato di cui si è fatto carico lo impegna quotidianamente e in luoghi diversi nel lavoro di diffusione dei concetti fondamentali dell’innovazione tecnologica.
Le tematiche più gettonate di quest’ultimo mese di incontri e divulgazione in giro per l’Italia hanno riguardato:

  • il cambio di paradigma culturale e sociale, un cavallo di battaglia di Nonnis. Il cambiamento, secondo l’esperto del Ministero della difesa, sarà necessario con l’avvento consolidato della tecnologia Blockchain, che porterà anche una trasformazione radicale e profondissima dei rapporti sociali. Questi, infatti, si baseranno sulla fiducia e la trasparenza tra le parti. Inoltre, assisteremo a una metamorfosi culturale, per far sì che tutte le ingenti potenzialità di tale innovazione possano essere utilizzate appieno. 
  • L’uomo è il beneficiario assoluto del progresso tecnologico. William, infatti, mette in risalto il valore essenziale ed il ruolo centrale dell’uomo, non condividendo l’idea che le innovazioni digitali arrechino solamente funzionalità. La tecnologia, secondo William, apporta concreti benefici e semplificazioni nella nostra vita quotidiana.
  • L’alfabetizzazione digitale delle masse. Il divulgatore della Blockchain, sottolinea la necessità di seminari, workshop gratuiti o finanziati da enti locali per accelerare il processo di erudizione informatica. Questo perché, da parte della stragrande maggioranza delle persone, in materia di tecnologia, le competenze sono confuse, nebulose, se non del tutto assenti.
  • Infine, la domanda da un milione di dollari: perché mai si dovrebbe utilizzare la Blockchain? La risposta di William viene sempre motivata dall’assoluta certezza, trasparenza ed affidabilità dei dati immessi nel network, quindi da un rinnovato e potente concetto di fiducia (trust), tra le parti.

Blockchain: cambiamento tecnologico o del paradigma socioculturale?

Conoscere per capire le opportunità della blockchain

Di sicuro l’idea di una divulgazione capillare delle novità economiche, produttive e soprattutto sociali, messe in moto dall’utilizzo del protocollo Blockchain è ambiziosa e molto, molto faticosa, ma assolutamente necessaria per far conoscere a più persone possibile la reale entità del cambiamento in atto.
Oltre, quindi, ai temi caldi trattati nel corso delle diverse tappe del tour, è importante conoscere anche le reazioni del pubblico. L’impegno di William è informare e soprattutto far comprendere una materia, forse ostica per la maggior parte delle persone, ma che ha bisogno di essere ben assimilata da tutti per poter essere utilizzata in ogni sua potenzialità.
Per questo si ritiene soddisfatto quando il pubblico in sala pone domande, perché dall’interazione nasce sempre un confronto arricchente, stimolante e costruttivo e perché, in tal modo, si possono facilmente fugare dubbi o interpretazioni sbagliate o solo approssimative di un tale argomento. La sua missione è quella di condurre l’intera comunità verso un futuro equo e giusto per tutti, almeno socialmente.

Nonnis è sicuro che il cambiamento che porterà la blockchain sarà epocale, culturale, sociale e, per ultimo, tecnologico. Questo comporta la collaborazione di tutti i professionisti. Partendo dagli avvocati, già aperti al protocollo blockchain e pronti ad implementare questa tecnologia, fino a convincere anche commercialisti e notai, al momento scettici o intimoriti dalle possibili ripercussioni lavorative. Infatti, grazie alla disintermediazione, la Blockchain sta portando novità in ambito giuridico, normativo e presto anche notarile. La fiducia tra le parti che offre ai cittadini una solida garanzia è un’opportunità straordinaria, mai vista prima.Conoscere per capire le opportunità della blockchain

La ricca agenda del profeta della blockchain

Ecco i prossimi eventi a cui parteciperà il profeta della blockchain:

  • A Padova, con focus sulla Cybersecurity e il Congresso europeo di Milano, che ha avuto come tema centrale la sicurezza dei nuovi metodi di pagamento e la sicurezza in generale delle ultime innovazioni digitali, appena conclusi.
  • L’evento di Roma del 28 Novembre, in occasione del mese europeo sulla cybersecurity, che si svolgerà presso la sala Spazio Europa della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea.
  • Ancora Milano il 29 Ottobre, per il grande evento del Blockchain Forum Italia
  • L’8 Novembre sarà il turno di Cagliari, con il BLOCKCHAIN NOW NUOVE REGOLE PER NUOVE TECNOLOGIE?, presso la sala anfiteatro assieme agli Assessori degli affari Generali e della Sanità della regione Sardegna. Circostanza estremamente utile per trattare della Blockchain e dei suoi vantaggi applicativi per i diversi settori della PA, per le aziende e per i servizi ai singoli cittadini, finalmente anche in quella regione.
  • E, ancora, altro evento degno di particolare attenzione sarà il Corso formativo conoscitivo delle tecnologie/protocollo sui settori “Reti, 5G, Cybersecurity e Blockchain” dall’ 11 al 13 Novembre, presso Hub Academy di Teramo.

L’interminabile tour di alfabetizzazione trasversale dedicato a tutti, dai neofiti agli esperti, mira a rendere comprensibile a chiunque la blockchain, rivoluzionaria sia in quanto porta cambiamenti in ogni settore, sia nell’essere una tecnologia etica ed umanizzata. Il centro del protocollo blockchain sta proprio nell’uomo, nel rendere la sua quotidianità migliore e sicura, ripristinando i valori della fiducia, della trasparenza e della giustizia.
Il sogno per cui William combatte ogni giorno è una nuova rivoluzione tecnologica in grado di creare un avvenire formato da una rete globale di persone strette e coese per obiettivi comuni.
Non possiamo che concludere con il suo, ormai famoso, saluto: Buon futuro a tutti!

Grazie mille a William Nonnis per questa piacevole chiacchierata su l’impegnativo percorso divulgativo che sta portando avanti.
Ci vediamo il mese prossimo con tante altre novità!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui